Accoglienza invernale

Raddoppiano le uscite dell'unità di strada e aumentano i posti a disposizione per i senza fissa dimora in questi giorni di freddo intenso. I numeri telefonici per segnalare la presenza di senza fissa dimora in strade e giardini

In questi giorni in cui si prevede l'arrivo del freddo intenso il servizio di accoglienza invernale prevede un aumento delle uscite in strada degli operatori delle varie associazioni e garantisce 150 posti letto ai senza dimora che decidono di lasciare la strada e ‘rifugiarsi’ al caldo delle strutture di accoglienza. Il servizio, destinato a cittadini italiani e stranieri, uomini maggiorenni, donne sole, residenti o presenti sul territorio del Comune di Firenze, si concluderà il 31 marzo 2021, con possibilità di eventuale proroga legata alle condizioni climatiche. 

I cittadini che si accorgessero della presenza di senza dimora in strade e giardini possono fare segnalazioni all’assessorato al Welfare inviando un’e-mail all’indirizzo assessore.funaro@comune.fi.it oppure telefonando in assessorato dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, al numero 333 3314284. Dalle 17 in poi e nei fine settimana è possibile effettuare le segnalazioni all’Albergo popolare allo 055 211632. 

Le strutture che quest’anno saranno utilizzate per l’accoglienza invernale sono la Foresteria Pertini  e una struttura al Girone per gli uomini, mentre le donne saranno ospitate a San Martino alla Palma e in una struttura a Calenzano. Inoltre, per il periodo dell’accoglienza invernale a supporto dell’Albergo popolare sarà utilizzato un immobile in via Villamagna. All’Albergo popolare, invece, ci saranno alcune stanze dedicate agli ospiti in attesa di tampone, e quindi da isolare rispetto agli altri. 

Tutti i giorni saranno attive le unità di strada (operatori di varie associazioni), alle quali sarà affiancato un servizio di reperibilità infermieristica dalle 20 alle 24: in caso di accettazione dell’accoglienza da parte di un senza dimora, un infermiere si recherà in strada per effettuare il test rapido per procedere poi, in caso di negatività, con l’accoglienza in struttura. Se il test rapido  risulterà positivo alla persona verrà fatto il tampone molecolare e, alla conferma della positività, sarà ospitata in albergo sanitario, come avviene per gli utenti ordinari delle strutture di accoglienza. 

Durante il giorno, dalle 9 alle 18, il Centro diurno La Fenice, in via del Leone 35, è punto di riferimento per l’orientamento verso i servizi dedicati a supporto delle persone senza dimora. 

I senza dimora potranno accedere alle strutture che offrono il servizio di accoglienza invernale anche prenotandosi allo sportello del Centro ascolto Caritas in via Corelli 91, che sarà aperto lunedì e venerdì dalle 9 alle 12. Prima dell’accesso alle strutture, in seguito alla prenotazione, sarà effettuato il test rapido. 

Scroll to top of the page