Agenzia Sociale per la Casa: abitare solidale con agevolazioni e fondo di garanzia in cambio di affitti a canone concordato

Incentivi economici per i proprietari che metteranno a disposizione l’immobile a canone calmierato

Apre Agenzia Sociale per la Casa FASE del Comune di Firenze, l’ufficio che mette in campo uno strumento nuovo, partecipato e condiviso con i proprietari di immobili da destinare alla locazione a canone calmierato. Grazie a questo ufficio gestito da Casa Spa in collaborazione con il servizio Casa della direzione Servizi Sociali, il Comune agevola gratuitamente i cittadini nella ricerca di un alloggio privato a canone concordato, ed offre importanti agevolazioni fiscali e incentivi economici ai proprietari.  


Vantaggi e agevolazioni per i proprietari che vanno dalla riduzione Imu dall’1,06% allo 0,57% (e fino allo 0,46% qualora il canone concordato sia inferiore di almeno il 10% rispetto al canone massimo previsto dai patti territoriali), agli sconti sulla cedolare secca (con la riduzione della tassazione dal 21% al 10% e nessuna spesa di registrazione, bollo, proroghe e risoluzioni), alla riduzione dell’Irpef del 30% nel caso di scelta di regime ordinario. Non solo: per i proprietari sono previsti anche incentivi economici per la messa a norma degli impianti e un fondo di garanzia, a copertura delle inadempienze accumulate dall’inquilino e delle spese legali, fino ad un importo pari a 12 mensilità.


I potenziali inquilini che possono partecipare all’avviso pubblico sono cittadini che attualmente sono alla ricerca di un affitto a canone concordato, nuclei familiari di nuova formazione, giovani in cerca di autonomia abitativa, nuovi residenti a Firenze ecc.. Devono essere in possesso di una ISEE del nucleo familiare in corso di validità compresa tra 12.000 e 40.000 euro.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page