Avviso reddito alimentare

Selezione di partner per la sperimentazione del progetto. Il “reddito alimentare” è un aiuto alle persone in condizione di grave povertà che consiste nella distribuzione gratuita di prodotti alimentari

Il progetto si inserisce nel contesto degli sforzi per la riduzione dello spreco alimentare e la promozione di azioni di solidarietà sociali ed è promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

In particolare, il Ministero ha dato avvio alla predetta sperimentazione chiedendo la presentazione di un progetto di “reddito alimentare” nell’ambito di quattro città pilota nel territorio nazionale (Firenze, Genova, Napoli, Palermo).

Nell’ambito del proprio progetto di “reddito alimentare”, il Comune di Firenze ha predisposto due distinti avvisi pubblici per selezionare i partner con cui realizzare la sperimentazione, in conformità a principi di trasparenza, imparzialità, partecipazione e parità di trattamento.

1) Avviso pubblico per selezionare un ente del terzo settore con esperienza nella raccolta e distribuzione gratuita di beni alimentari a soggetti in situazioni di disagio.
Le attività richieste attengono al trasporto, allo stoccaggio, al confezionamento e alla distribuzione dei beni alimentari. In caso di approvazione del progetto, il Ministero rende disponibile un contributo per le spese sostenute per la realizzazione delle attività di distribuzione degli aiuti alimentari.
È ammessa la partecipazione in forma singola o associata.


Il termine per la presentazione delle istanze di manifestazioni di interesse, inizialmente fissato al 21 marzo 2024, è stato prorogato a data da definirsi con apposita comunicazione sulla pagina dedicata del profilo del committente (vedi link sottostante), con almeno due giorni lavorativi di anticipo.
Tutte le informazioni: Avviso pubblico per l’individuazione di un ETS con cui presentare una Proposta progettuale di Reddito Alimentare

2) Avviso pubblico per individuare gli operatori del settore alimentare che donino prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale e di limitazione degli sprechi nell’ambito del progetto del Comune di Firenze.
La donazione di beni alimentari consente a tali soggetti di ottenere esclusivamente le agevolazioni fiscali di legge, conformemente al disposto della L. 166/2016 (cosiddetta “Legge Gadda”).
In considerazione di ciò, l’avviso ha carattere aperto e non è previsto un termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse.
Tutte le informazioni: Avviso pubblico di Manifestazione di interesse rivolta ad Operatori del Settore Alimentare

Scroll to top of the page