Ottobre, mese dell’affido

Per la nona edizione sono previste iniziative in presenza e da remoto

Ottobre è il mese dell’affido e torna, anche quest’anno, per stimolare, attraverso eventi e iniziative, i possibili genitori a prendere in affido minori con difficoltà familiari, promuovendo così una delle più alte forme di solidarietà umana e sociale. Quest’anno la campagna realizzata e promossa dal Centro affidi del Comune, giunta alla nona edizione, prevede iniziative in presenza e ‘da remoto’.

Ad oggi i progetti di affidamento eterofamiliare in corso sono 70. Nonostante le limitazioni che l'emergenza sanitaria ha imposto negli ultimi due anni, nel 2020 sono stati attivati in totale 13 progetti di affidamento familiare, mentre da gennaio 2021 ad oggi sono stati attivati 8 progetti. Inoltre, nel corso del 2020 si sono conclusi 11 progetti di affido familiare. Attualmente ci sono 15 bambini che aspettano una famiglia/persona singola “giusta” per la loro situazione.

Per partecipare alle iniziative è necessaria la prenotazione tramite il link sottostante:

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page